D’ANTONA. PASQUALI (SISTEMA IMPRESA ROMA): DOVEROSO RICORDARE SUO SACRIFICIO

D’ANTONA. PASQUALI (SISTEMA IMPRESA ROMA): DOVEROSO RICORDARE SUO SACRIFICIO (DIRE) Roma, 20 mag. – “Il 20 maggio di venti anni fa a Roma, per mano delle cosiddette ‘nuove’ Brigate Rosse, veniva assassinato Massimo D’Antona, il docente universitario, consulente del ministero del Lavoro chiamato a quell’incarico da Antonio Bassolino. A 20 anni di distanza e’ bene che, soprattutto tra coloro che intervengono attivamente nelle dinamiche del mercato del lavoro, sia tenuto vivo il ricordo delle sue idee e il clima irresponsabile che ha contribuito a mietere quei promotori di innovazioni culturali nelle politiche del nostro welfare”. Cosi’ Francesco PASQUALI, Presidente di Sistema Impresa Roma, associazione delle Imprese e dei Professionisti, ricorda l’uccisione del professor Massimo D’Antona. “L’assassinio di Massimo D’Antona, cosi’ come l’assassinio del Professor Marco Biagi – conclude il Presidente di Sistema Impresa Roma – devono essere un monito permanente ai diversi attori del dialogo sociale che, mai come oggi, sono chiamati ad affrontare, vicino ad imprese e lavoratori, l’imminente trasformazione legata alla permanente evoluzione tecnologica”. (Com/Enu/Dire) 19:56 20-05-19 NNNN

Sistema Impresa Roma
Sistema Impresa Roma

Lascia un commento