Archivio per categoria News

TURISMO: SISTEMA IMPRESA ROMA, A TIVOLI VA RESTITUITA CENTRALITA’

“A Tivoli va restituita la centralità che merita. Sistema Impresa Roma si schiera affianco degli operatori del settore turistico, mettendo in campo tutti quegli strumenti utili, dalla formazione alla digitalizzazione, per garantire sviluppo a questa area densa di bellezze artistiche e paesaggistiche. ” Afferma Carmine Scrivano, Vicepresidente di Sistema Impresa Roma a margine del convegno presso le Scuderie Estensi “Tivoli passato presente e futuro” organizzato da Mario Apicella di Apicella Hotels. “Sistema Impresa Roma – conclude Scrivano –  in particolare, sosterrà le istanze che derivano dai propri associati o dai propri partner in seno a Formazienda al fine di determinare il finanziamento di attività di formazione e servizi reali per le imprese e per i lavoratori.”

TERRORISMO. PASQUALI: ROSSA-D’ANTONA-BIAGI, RICORDIAMO LORO SACRIFICIO

TERRORISMO. PASQUALI: ROSSA-D’ANTONA-BIAGI, RICORDIAMO LORO SACRIFICIO (DIRE) Roma, 9 mag. – “Non omnis moriar. La giornata della memoria delle vittime del terrorismo e’ un buon esercizio, specie le giovani generazioni, che ci aiuta, da un lato a non dimenticare l’estremo sacrificio di coloro che hanno pagato con la propria vita il prezzo per le proprie idee e del proprio impegno civile in ambito sindacale e giuslavorista, dall’altro a tenere alta la guardia contro potenziali rigurgiti delle Brigate Rosse. Il cosiddetto dialogo sociale, in tutte le sue declinazioni, principalmente attraverso la bilateralita’ e la contrattazione aziendale, e’ lo strumento fondamentale per prosciugare quel brodo culturale dove si autoalimentano conflitti degenerativi. In modo particolare ci piace ricordare il coraggio di Guido Rossa, il sindacalista della Fiom-Cgil, e due giganti del diritto del lavoro, il professor Marco Biagi e il professor Massimo D’Antona, che con le loro idee hanno segnato una svolta, tanto nel dialogo sociale, quanto sul mercato del lavoro, promuovendo politiche attive per una maggiore inclusione sociale rafforzando i link tra istruzione-formazione-lavoro. Spetta a coloro che sono impegnati su fronti opposti nelle relazioni sindacali non tradire questa importante eredita'”. Lo dichiara Francesco PASQUALI in una nota, presidente di Sistema Impresa Roma, Associazione delle Imprese e dei professionisti, in occasione della giornata della memoria per le vittime di terrorismo. (Red/ Dire) 11:34 09-05-19 NNNN

Cybersecurity, Pasquali: Implementare uso blockchain e cloud

Cybersecurity, Pasquali: Implementare uso blockchain e cloud Roma, 8 mag. (LaPresse) – “La violazione, messa a segno da Anonymous, che ha colpito l’ordine degli avvocati di Roma – compreso il sindaco Virginia Raggi – deve suonare come un allarme e conferma come la privacy di professionisti ed imprese rischino costantemente di essere violati. Sebbene siano stati fatti passi avanti attraverso il Regolamento europeo, occorre riflettere sull’utilizzo del Cloud e della Blockchain e della sua compatibilità con il GDPR, così assicurare alle imprese ed ai professionisti la salvaguardia dei dati. Le autorità europee hanno analizzato la relazione tra gli aspetti tecnologici dei sistemi basati su blockchain e il Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR), giungendo a conclusioni spesso diverse in merito alla conformità o meno dell’utilizzo di questa tecnologia rispetto al regolamento. Soltanto l’evolversi delle sue applicazioni d’uso riveleranno come considerare davvero la conformità di tale tecnologia al GDPR.” Così Francesco Pasquali, Presidente di Sistema Impresa Roma, Associazione delle imprese e dei professionisti, commenta la violazione di 30 mila mail dell’Ordine degli avvocati di Roma. POL NG01 abf 081351 MAG 19

Reddito di cittadinanza: online la procedura per candidarsi a diventare Navigator!

A partire dalle 10 di oggi, collegandosi al sito http://selezionenavigator.anpalservizi.it, è possibile candidarsi alla prova di selezione per diventare uno dei 3.000 navigator che aiuteranno i beneficiari del Reddito di Cittadinanza a orientarsi nel mercato del lavoro. Allo stesso indirizzo gli interessati possono prendere visione dell’avviso contenente i criteri di ammissione.

Per accedere è necessario essere in possesso di un PIN INPS, o delle credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) oppure CNS (Carta Nazionale dei Servizi). La presentazione on line della domanda è l’unica modalità prevista per partecipare alla selezione. Le candidature possono essere inviate entro e non oltre le ore 12.00 dell’8 maggio 2019.

Il Navigator sarà la figura centrale dell’assistenza tecnica fornita da ANPAL Servizi SpA ai Centri per l’Impiego, selezionata e formata per supportarne i servizi e per integrarsi nel nuovo contesto caratterizzato dall’introduzione del Reddito di Cittadinanza, per il quale l’obiettivo è di assicurare assistenza tecnica ai CPI, valorizzando le politiche attive regionali, anche in una logica di case management da integrare e da implementare con le metodologie e tecniche innovative che saranno adottate per il Reddito di Cittadinanza.
L’incarico di collaborazione avrà durata fino al 30 aprile 2021 e un compenso lordo annuo pari a euro 27.338,76 oltre euro 300 lordi mensili a titolo di rimborso forfettario delle spese per l’espletamento dell’incarico, quali spese di viaggio, vitto e alloggio. 

Per assistenza e maggiori informazioni i candidati possono contattare l’help desk all’indirizzo selezionenavigator@anpalservizi.it

 

Fonte: https://selezionenavigator.anpalservizi.it/

Disabilità, siglato protocollo Sistema Impresa Roma – Fiaba Onlus

COMUNICATO STAMPA

DISABILITA’: SISTEMA IMPRESA ROMA-FIABA, SIGLATO PROTOCOLLO SU DIVERSITY

 INTESA NEL SEGNO DELLA VALORIZZAZIONE DELLE CARATTERISTICHE SPECIFICHE PERSONALI DEL LAVORATORE IN QUANTO PERSONA

La valorizzazione della diversity per la promozione delle caratteristiche specifiche del lavoratore inteso quale persona è il principio cardine contenuto all’interno del Protocollo d’intesa.

Sistema Impresa Roma vuole così concretizzare il proprio programma di politica sindacale finalizzato a sostenere la rivoluzione del mercato del lavoro che vede la persona al centro. Fiaba Onlus, rappresentata dal Presidente Gr. Uff. Giuseppe Trieste, principale riferimento nei confronti delle Istituzioni per la riconosciuta funzione sociale, e Sistema Impresa Roma, rappresentata dal Presidente dr. Francesco Pasquali – alla presenza del Vice Presidente Nazionale Avv. Bellino Elio Panza e del dr. Mario Sepe – presso l’Hotel Cicerone, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa sulla valorizzazione della diversity.

“Sistema Impresa Roma – afferma il Presidente dr. Francesco Pasquali – ritiene che sostenere il principio della diversity significhi valorizzare il lavoratore inteso quale persona agevolandone le transizioni occupazionali in questo nuovo mercato del lavoro. Sistema Impresa Roma, per sostenere un’occupabilità che sia anche relazionale e così agevolare la competitività delle imprese, mette a disposizione i propri strumenti tra i quali il Fondo Formazienda per il finanziamento della formazione continua attraverso i due nuovi Avvisi pubblicati in data 18 marzo u.s. e l’Ente bilaterale Ebiten per rafforzare le azioni di welfare aziendale”.

“La formazione continua – conclude il Presidente di Fiaba, Giuseppe Trieste – è fondamentale per rimanere aggiornati e competere nel mondo del lavoro attuale. In particolare, non si può prescindere dal concetto di diversity, che fa riferimento al riconoscimento e alla valorizzazione della varietà di caratteristiche che differenziano il patrimonio umano. Fiaba è lieta, quindi, di collaborare con Sistema Impresa Roma per diffondere il principio della diversity, che include la persona con disabilità garantendogli pari opportunità nel mondo del lavoro. Accettare la diversità dei colleghi sul posto di lavoro, infatti, rappresenta un passo importante per una società più inclusiva, aperta alle necessità di tutti”.

Sistema Impresa Roma e Fiaba, inoltre, in ragione del patto d’intesa e per dare efficacia a quanto previsto dal Dpcm n. 96 del 28/02/2003 istitutivo del Fiabaday, daranno vita ad un gruppo di lavoro sulle problematiche della tutela delle parità e pari opportunità per tutti i cittadini, per stimolare politiche inclusive e per la valorizzazione delle diversità in tutte le sue forme. Si tratta del primo passo operativo nell’ottica dell’applicazione del principio che vuole la persona al centro, dove la diversità rappresenta il vero valore aggiunto.

CORTE DI CASSAZIONE – Sentenza 20 febbraio 2019, n. 4951

In data 20 febbraio 2019, una sentenza della Corte di Cassazione ha fornito importanti indicazioni riguardo alla scelta di applicazione del CCNL, nonché ai minimi retributivi che devono essere garantiti ai soci lavoratori di cooperative. Si tratta di un giudizio che, sommandosi ad altri precedenti, intende contrastare quelle forme di dumping contrattuale messe in atto da società cooperative nate con il solo scopo di ridurre il costo del lavoro agendo così sulle tutele in capo al lavoratore, nonché sul prezzo del servizio, generando un sistema di concorrenza sleale verso coloro che non si avvalgono di tali metodologie.

SENTENZA

CORTE DI CASSAZIONE – Sentenza 20 febbraio 2019, n. 4951

Maggiori informazioni

‘Prima il Lavoro’. Dalla Regione Lazio 180 milioni contro la disoccupazione

La Regione Lazio ha approvato ‘Prima il Lavoro’, ventuno progetti per un totale di 180 milioni stanziati per il biennio 2019-2020 che serviranno a combattere la disoccupazione e aiutare le aziende.

Nello specifico 57 milioni saranno destinati a 48mila ragazzi tra i 15 e i 29 anni attraverso il piano ‘Garanzia Giovani’, 34 milioni come bonus per le imprese che assumono con contratto a tempo indeterminato, 27 per l’avviamento al lavoro di persone con disabilità, 12 milioni come incentivi alla formazione per i giovani disoccupati, 7 per i contratti di ricollocazione.

Dodici milioni di euro andranno a finanziare il ‘Reddito solidale’ rivolto ai disoccupati over 58 che non hanno maturato l’età pensionabile: riceveranno un’indennità di 580 euro mensili per svolgere servizi a beneficio della comunità.

Sei milioni saranno a sostegno dei lavoratori coinvolti nelle crisi o in cassa integrazione, 3,5 milioni per sostenere le nuove imprese con una riserva del 50% dedicata alle donne.

Mentre il resto degli stanziamenti saranno utilizzati per progetti più particolareggiati, sempre per stimolare il lavoro e combattere la disoccupazione.

Dialogo sociale: concertazione dei piani formativi e prospettive del Fondo Formazienda

ROMA – Si è svolto il 13 Febbraio a Palazzo Costaguti, presso l’Universitas Mercatorum di Roma, il primo dei tre congressi organizzati da Sistema Impresa propedeutici alla diffusione dell’Accordo interconfederale siglato tra Sistema Impresa e Confsal il 2 maggio 2018 e denominato “Criteri e modalità per la condivisione, fra le parti sociali, dei piani formativi.”

Il convegno fa parte delle azioni informative e informative propedeutiche alla diffusione dell’Accordo interconfederale del 2 maggio 2018 che recepisce le linee guida sulla gestione delle risorse finanziarie attribuite ai fondi paritetici interprofessionali per la formazione continua emanate dall’Anpal nella Circolare n.1 del 10 aprile 2018.

L’Accordo Interconfederale del 2 maggio porta a dei cambiamenti nel funzionamento della condivisione dei piani che precede la richiesta di finanziamento del piano stesso degli enti al Fondo Formazienda. Motivo per cui i congressi sono stati realizzati su tre città italiane: una al centro (Roma), una al sud (Caserta – il 21 febbraio) e l’altra al nord Italia (Crema – il 28 febbraio).

La platea era infatti costituita prevalentemente da imprese ed enti di formazione interessati proprio ad approfondire il nuovo iter di condivisione dei piani formativi da parte della Commissione.

Particolare interesse ha suscitato l’intervento della dottoressa Eleonora Di Bari, coordinatore della Commissione paritetica nazionale,  che ha affrontato l’argomento portando all’attenzione del pubblico casi pratici dell’applicazione dell’Accordo Interconfederale e l’intervento di Rossella Spada, direttore del Fondo Formazienda volto a chiarire la programmazione 2019 del Fondo.

Non sono mancati momenti di discussione politico sindacale concentrati proprio sul Dialogo Sociale e sull’importante ruolo della parti sociali nella definizione delle politiche in materia sociale e occupazionale. Sono intervenuti infatti l’On. Claudio Durigon, sottosegretario di Stato del M.L.P.S. ; Cesare Damiano, ex ministro ed ex presidente della commissione Lavoro della Camera; il dott. Berlino Tazza, presidente Sistema Impresa; il prof. Angelo Raffaele Margiotta, segretario generale Confsal; Prof. Avv. Bellino Elio Panza, docente a contratto di Diritto del Lavoro presso l’Universitas Mercatorum e vice presidente di Sistema Impresa.

NUOVA SABATINI 2019: IL MISE STANZIA 480 MILIONI DI EURO PER ATTREZZATURE, MACCHINARI E IMPIANTI

Dal 7/2 è attivo lo sportello online per la presentazione delle domande per accedere agli incentivi della “Nuova Sabatini”, che prevede lo stanziamento di 480 milioni di Euro.

La misura è destinata alle micro, piccole e medie imprese che intendono investire in beni strumentali. Ad esclusione di terreni e fabbricati, sono ammissibili gli investimenti per l’acquisto, anche in leasing, di impianti, macchinari, attrezzature industriali, attrezzature commerciali, hardware, software e tecnologie digitali compresi gli investimenti in big data, cloud computing, banda ultralarga, cybersecurity, robotica avanzata e meccatronica, realtà aumentata, manifattura 4D e radio frequency identification.

Le agevolazioni consistono, da una parte, nell’accesso al Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese a sostegno dei finanziamenti forniti da banche e intermediari finanziari (fino all’80% dell’ammontare dell’investimento), nonché di un contributo da parte del Ministero dello Sviluppo Economico rapportato agli interessi sui predetti finanziamenti.

L’investimento, in particolare, può essere interamente coperto dal finanziamento bancario (o leasing). Per rientrare nell’agevolazione il finanziamento deve essere di durata non superiore a 5 anni, di importo compreso tra 20.000 Euro e 2 milioni di Euro e interamente utilizzato per coprire gli investimenti ammissibili.

Con la riapertura dello sportello è disposto altresì l’accoglimento delle prenotazioni pervenute nel mese di dicembre 2018 e non soddisfatte per insufficienza delle risorse disponibili. Infatti, La “Nuova Sabatini” – introdotta nel 2013 – è stata in questi anni un importante strumento agevolativo per l’ammodernamento e la crescita del sistema produttivo italiano. L’enorme successo avuto dalla misura nel mondo imprenditoriale ha quindi determinato la riapertura dello sportello della misura sino all’esaurimento delle nuove risorse.

“Sono state finora oltre 63 mila le domande – ha dichiarato il Ministro Luigi Di Maio -, per un ammontare di contributo concesso superiore a 1 miliardo di Euro, presentate dalle piccole e medie imprese per accedere alle agevolazione previste dalla “Nuova Sabatini”. Data la sua importanza abbiamo deciso di rifinanziare la misura nella legge di bilancio 2019 e questa, insieme altre iniziative del Governo, ci permetterà di iniettare a partire da quest’anno circa 8 miliardi nell’economia reale. Per supportare le PMI stiamo ridisegnando il piano Impresa 4.0 in funzione delle piccole imprese e non solo delle grandi aziende. Sono fiducioso che tutte le misure finora poste in essere, e quelle future, consentiranno di sostenere la domanda interna, le grandi e piccole aziende e di rilanciare l’intera economia italiana”.

 

Fonte: https://www.mise.gov.it/index.php/it/198-notizie-stampa/2039198-nuova-sabatini-2019-riaperto-lo-sportello-per-le-pmi

Stanziati ulteriori 150 milioni di euro per i progetti di “Fabbrica intelligente”, “Agrifood” e “Scienze della vita”

E’ stato firmato il decreto che incrementa di 150 milioni di euro le risorse finanziarie per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nei settori applicativi “Fabbrica intelligente”, “Agrifood” e “Scienze della vita” finanziate con il Fondo per la crescita sostenibile.

Potranno quindi essere avviate all’istruttoria di merito le richieste di accesso agli incentivi che non hanno avuto seguito a causa dell’esaurimento delle risorse messe a disposizione con il precedente decreto ministeriale del 5 marzo 2018. Infatti, la misura ha avuto un successo molto rilevante e le risorse, pari a circa 400 milioni complessivi, sono state rapidamente esaurite, nello stesso giorno di apertura dello sportello, lo scorso 27 novembre.

Il Ministro Di Maio ha sottolineato che “non si poteva rimanere indifferenti alle richieste che sono arrivate dalle imprese e il Ministero ha risposto prontamente con altri 150 milioni di euro. Questi 550 milioni complessivi genereranno investimenti in ricerca e sviluppo per circa il triplo. Le imprese vogliono svilupparsi e devono ricevere il sostegno fattivo del Ministero e di tutto il Governo”.

Le risorse ora messe a disposizione sono destinate, in particolare, alle procedure negoziali e cioè a quelle richieste comprese tra 5 e 40 milioni di euro, da realizzare sull’intero territorio nell’ambito di Accordi per l’innovazione sottoscritti dal MiSE con le Regioni e altre Pubbliche Amministrazioni interessate.

Le agevolazioni sono concedibili nella forma del contributo alla spesa e del finanziamento agevolato, in misura coerente con i limiti fissati dal regolamento (UE) n. 651/2014. Per favorire la massima copertura delle proposte progettuali, le agevolazioni possono coprire fino al 50% delle spese per ricerca industriale e fino al 25% delle spese per sviluppo sperimentale, mentre il finanziamento agevolato è destinato alle sole PMI.

 

Fonte: https://www.mise.gov.it/index.php/it/198-notizie-stampa/2039227-stanziati-ulteriori-150-milioni-di-euro-per-i-progetti-di-fabbrica-intelligente-agrifood-e-scienze-della-vita