Archivio per categoria News

13 Maggio: Domenica pedonale a Roma

Il 13 maggio arriva la terza domenica dedicata alle pedonalizzazioni nei Municipi di Roma. Diverse strade chiuse al traffico con aree dedicate ad eventi culturali e mercatini locali.

I Municipi si animano per un giorno, creando un’occasione di festa per il quartiere e per riscoprire gli spazi sotto casa.

L’impegno è dedicare almeno un giorno al mese a queste iniziative, e rendere le pedonalizzazioni un appuntamento fisso per sensibilizzare i cittadini verso i temi della sostenibilità ambientale, promuovendo eventi culturali e sociali sul territorio.

I Municipi che aderiscono alle pedonalizzazioni per domenica 13 maggio sono i seguenti:

Municipio I: via Andrea Doria (dalle 7 alle 20)

Municipio II: piazza Mincio e strade limitrofe

Municipio V: piazza Copernico e vie limitrofe (10-20)

Municipio XII: via Giuseppe Vanni (Massimina)

Municipio XIV: via Federico Borromeo (15-20)

Rapporto periodico sulla situazione del personale maschile e femminile: online la procedura.

Continua il processo di digitalizzazione avviato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nell’ottica della semplificazione amministrativa. Da oggi, le aziende pubbliche e private che occupano più di 100 dipendenti (direttamente o attraverso singole sedi operative) dovranno inviare telematicamente il rapporto biennale sulla situazione del personale maschile e femminile.

Tale documento deve contenere le informazioni relative a ognuna delle professioni, allo stato delle assunzioni, alla formazione, alla promozione professionale, ai livelli, ai passaggi di categoria o di qualifica, ad altri fenomeni di mobilità, ai licenziamenti, ai prepensionamenti e pensionamenti, alla retribuzione effettivamente corrisposta (art. 46 del d.lgs. 11 aprile 2006, n. 198).

Lo scopo della disposizione consiste nel potenziamento del sistema di informazione secondo distinzioni di genere dei rapporti di lavoro al fine di consentire il controllo ed il monitoraggio costante delle situazioni aziendali in funzione di vigilanza sulla corretta applicazione del principio antidiscriminatorio e di promozione di azioni positive e di pari opportunità nei contesti lavorativi.

A partire dal biennio 2016-2017, il rapporto dovrà essere trasmesso telematicamente attraverso l’apposita procedura messa a disposizione dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Le informazioni, da inserire nel modello informatizzato, restano quelle indicate nel DM del 17 luglio 1996. Per il biennio 2016-2017, la scadenza per l’invio del rapporto è posticipata al 30 giugno 2018.

Per formalizzare l’invio sarà necessario collegarsi al portale dei servizi del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, accedendo tramite SPID, oppure, con le credenziali di Cliclavoro.

Nelle regioni dove sono già disponibili altre procedure telematiche per effettuare l’adempimento, potranno essere utilizzate, per il rapporto relativo al biennio 2016-2017, le modalità vigenti e i dati raccolti saranno successivamente recuperati per consentire il monitoraggio completo a livello nazionale.

La mancata trasmissione del rapporto comporta l’applicazione delle sanzioni di cui all’articolo 11 del decreto del Presidente della Repubblica 19 marzo 1955, n. 520 e, nei casi più gravi, può essere disposta la sospensione per un anno dei benefici contributivi eventualmente goduti dall’azienda.

Accedi alla procedura.

Per maggiori dettagli, consulta la guida alla compilazione disponibile al seguente link.

Tutto pronto per la fatturazione elettronica!

In vista del debutto della fattura elettronica per tutti i contribuenti – in calendario il 1° gennaio 2019(il prossimo 1 luglio per le cessioni di carburante e per i subappalti della pubblica amministrazione) l’Agenzia delle Entrate procede con la sua marcia di avvicinamento, dettando, con un provvedimento del 30 aprile 2018, le regole tecnico-operative per l’emissione, la trasmissione e la conservazione dei documenti elettronici.

La fatturazione elettronica è un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture che permette di abbandonare per sempre il supporto cartaceo e tutti i relativi costi di stampa spedizione e conservazione.

Il nuovo formato in cui le fatture elettroniche devono essere prodotte, trasmesse, archiviate e conservate è un formato digitale chiamato XML (eXtensible Markup Language), un linguaggio informatico che consente di definire e controllare il significato degli elementi contenuti in un documento, verificando così le informazioni ai fini dei controlli previsti per legge.

La fatturazione elettronica è un sistema che coinvolge diversi attori: il fornitore o il suo intermediario, il Sistema di Interscambio nazionale (SdI) e la Pubblica Amministrazione destinataria della fattura.

Per prima cosa la Pubblica Amministrazione soggetta all’obbligo di fatturazione elettronica deve comunicare al proprio fornitore un codice univoco composto da lettere e numeri detto codice ufficio per la fatturazione elettronica.

Questo codice deve essere riportato nella fattura elettronica insieme a Partita IVA, indirizzo, data del documento e tutti gli altri dati rilevanti ai fini fiscali. Una volta compilata, la fattura deve essere firmata digitalmente dal soggetto emittente. Questo garantisce la PA sull’origine di emissione della fattura elettronica.

Una volta firmata, la fattura transita dal Sistema di Interscambio, che per legge è il punto di passaggio obbligato per tutte le fatture emesse verso la PA. Il Sistema di Interscambio ha il ruolo di snodo tra gli attori interessati e ha il compito di verificare che il formato del documento ricevuto sia corretto e che i dati inseriti siano completi.

Dopo accurati controlli, grazie all’indicazione del codice univoco riportato proprio sulla fattura elettronica, il Sistema di Interscambio provvede a inviarla alla Pubblica Amministrazione destinataria che, solo dopo le necessarie verifiche, può quindi procedere al pagamento del proprio fornitore.

Puoi visualizzare qui le regole tecnico-operative messe a disposizione dell’Agenzia delle Entrate.

Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili

Sistema Impresa Roma aderisce alla Giornata del risparmio energetico del 23 Febbraio

L’Associazione Sistema Impresa Roma aderisce all’edizione speciale di “M’illumino di meno”, campagna internazionale promossa dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Rai Radio2.

Millumino di menoDal 2005, ogni anno, la nota trasmissione di Radio2, Caterpillar, chiede ai suoi ascoltatori di spegnere tutte le luci che non sono indispensabili alle ore 18 di un pomeriggio di febbraio. Quest’anno sarà venerdì 23, il giorno del compleanno del Protocollo di Kyoto, ossia il tentativo dell’umanità di salvare la Terra dalla distruzione indotta dai cambiamenti climatici.Maggiori informazioni